Ponte Coperto
Castello
Castello
A+ A A-

La nostra esperienza...

Appena arrivati al Castello siamo stati accolti in redazione, la nostra insegnante ci
ha consegnato i pass da giornalista e questo ci ha subito fatto sentire “importanti”.
Abbiamo subito cominciato ad intervistare le classi espositrici, per poi scrivere gli
articoli da pubblicare sul sito.
Il primo giorno, appena arrivati, pensavamo fosse impossibile riuscire a scrivere
tanti articoli in tre giorni, ma il giorno dopo ci siamo ricreduti grazie al sostegno
morale della prof.ssa Fabbi, la quale ci ha motivati a impegnarci il più possibile nel
nostro lavoro.
Il giovedì abbiamo redatto 11 articoli relativi agli exhibit grazie alla collaborazione
dei ragazzi della 2C di “S.Boezio”.
Purtroppo il tempo è volato velocemente e il venerdì è arrivato.
Il bello della manifestazione è la voglia e l'entusiasmo degli espositori, dalla scuola
d'infanzia alle medie, nello spiegare i propri progetti scientifici dei quali sono
orgogliosi. Ed effettivamente spesso sono lavori molto belli e coinvolgenti.
Durante questa manifestazione non siamo riusciti a trovare i lati negativi.
Alla fine, leggere il proprio nome su un sito web stimola una sensazione di felicità
e di orgoglio per il lavoro svolto.
È stata un'esperienza decisamente difficile e faticosa, ma allo stesso tempo
affascinante e divertente, che consigliamo a chi avrà la possibilità di sperimentarla
in futuro.


Articolo a cura di:

Alessandro Bruscato, Alessandro Di Francesco, Francesca
Miracca e Irene Tronconi 

Classe 2C della scuola secondaria di I Grado “dalla Chiesa” di
San Genesio

YouTube