Ponte Coperto
Castello
Castello
A+ A A-

Tutti alla Pinacoteca Malaspina

Presentazione multilingue d'arte realizzata da:
4CL  "Liceo Linguistico Adelaide Cairoli"- Pavia

Questa mattina abbiamo assistito alla presentazione d'arte di alcuni alunni della classe 4CL del liceo Cairoli, che si sono cimentati nell’illustrazione, in lingua spagnola e inglese, di diversi quadri e del modellino ligneo del Duomo di Pavia, conservati nella Pinacoteca Malaspina del Castello Visconteo di Pavia.

Nonostante l'agitazione del momento e la difficoltà di parlare in lingua straniera, i ragazzi si sono mostrati pronti e competenti, capaci di coinvolgere e interessare il pubblico molto giovane.

I ragazzi ci hanno affascinato presentando quadri come "Ritratto d'uomo" di Antonello da Messina e "Pala Bottigella" di Vincenzo Foppa, opere e autori conosciuti e apprezzati a livello internazionale.

Come ultima opera è stato  presentato il modellino ligneo del Duomo di Pavia di Giovanpietro Fugazzi. L'opera, affascinante e imponente, è stata realizzata con materiali pregiati come frassino, cipresso e rovere. Altra caratteristica rilevante è la dimensione, rigorosamente  in scala ridotta rispetto alla struttura originale, che fu realizzata per la costruzione del Duomo. stesso

Si può dire perciò che Scienza Under 18 non è solamente una mostra scientifica, ma un'esposizione che può ampliare i nostri orizzonti culturali.

Articolo a cura di:
Sofia Massa, Federica Zotti
4CL Liceo Linguistico "A. Cairoli"- Pavia

Sfilata-The art of recycling

 

Exhibit realizzato da:
IPSIA "L. Cremona" - Pavia

"The art of recycling" è il titolo della sfilata di moda organizzata dall'istituto IPSIA "L. Cremona" (sezione moda) di Pavia all'interno della manifestazione Scienza Under 18.

Alle ore 11.00 del giorno 19 maggio 2017, un gruppo di studentesse della scuola ha sfilato nel loggiato interno del castello Visconteo di Pavia, al fine di mostrare ai visitatori dell'evento gli abiti da loro creati.

Come si può intuire dal titolo, il tema principale della sfilata è l'arte del riciclo; infatti, tutti i vestiti presentati in passerella sono frutto di un lavoro di quasi un anno da parte di tutte le ragazze frequentanti l'istituto, dal primo al quinto anno, che si sono impegnate partendo dalla progettazione fino alla confezione degli abiti.

I tessuti utilizzati sono stati tutti ricavati da jeans vecchi, abiti usati o lenzuola. Alcuni degli abiti sono stati ulteriormente modificati e impreziositi , grazie all'uso di specifiche tecniche di pittura. Alcune ragazze dello stand della sezione moda, ci hanno parlato di una tecnica in particolare, ovvero l'action painting, anche conosciuto come pittura d'azione. Questo stile, di cui Jackson Pollock è il rappresentante più emblematico, consiste nel lanciare o far sgocciolare spontaneamente il colore sulla tela, che in questo caso è costituita da semplici lenzuola riciclate.

Così possiamo dire che questa manifestazione non riguarda solo la scienza, ma anche l'arte che vediamo intorno a noi quotidianamente e anzi...indossiamo.

Articolo a cura di:
Viola Lanzarotti, Marta Paris, Laura Bergomi
4CL Liceo Linguistico "A. Cairoli" - Pavia

Laboratorio di sviluppo sostenibile

Exhibit realizzato da:
Il rappresentante di Cambiamo Gabriele Porratti

Cambiare il mondo è necessario alla sopravvivenza degli esseri viventi. Lo confermano gli scienziati già dagli inizi degli anni 70, e non è tutto. Se il cambiamento non avviene entro la fine del secolo, sul pianeta si verificherebbe per la sesta volta un’estinzione di massa.

Il vero scopo del progetto Cambiamo è quello di informare il maggior numero di persone possibile sul pericolo che stiamo correndo. Tuttavia non è facile sensibilizzare tutti all’idea del cambiamento. Molti ragazzi abituati agli agi della vita moderna, quali automobile, aereo, elettrodomestici, dispositivi elettronici…, non vogliono neanche prendere in considerazione l’idea di poter rinunciare a tutto ciò per salvare il pianeta, il suo futuro e, soprattutto, il nostro.

Invece cambiare è indispensabile; e noi nel nostro piccolo possiamo mettere in pratica degli accorgimenti per migliorare il mondo che ci circonda. Ma ciò potrebbe non bastare se la maggior parte della popolazione è indifferente ai numerosi disastri ambientali che nell’ultimo periodo hanno colpito il pianeta.

Perciò se non agiamo immediatamente il mondo che noi conosciamo non sarà più lo stesso : i ghiacciai si scioglieranno, i mari si innalzeranno e le terre saranno sommerse. Quindi tutti devono dare il proprio contributo per salvaguardare il pianeta.

Articolo a cura di:
Giulia Barattieri e Andrea Cirmi
2DLS ITIS "G. Cardano" Pavia

L'aria ha un peso?

Exhibit realizzato da:
3FL, 3BSE, 3CSE IS "A. Cairoli" Pavia

Durante la terza giornata della XIV edizione di Scienza Under 18 Pavia, la classe 3BL del liceo linguistico A.Cairoli di Pavia ha presentato il progetto
"Vuoto o pieno? Diamo un peso all'aria!".
L'esperimento consiste nel dimostrare che l'aria ha una massa, grazie all'utilizzo di una bottiglia, dotata di una valvola da bicicletta montata sul tappo; una calcolatrice; una bilancia e una pompa.
Il procedimento inizia pesando la bottiglia vuota sulla bilancia; in realtà i ragazzi ci hanno spiegato che essa contiene un'atmosfera d'aria. Dopo essere arrivati all'obiettivo desiderato, bisogna staccare velocemnte la bottiglia per poi pesarla: notiamo che la massa è cambiata di qualche grammo.

Un'altra differenza che abbiamo notato è la sensazione al tatto: inizialmente la bottiglia era facilmente comprimibile, successivamente risultava più rigida a causa della pressione dell'aria.
Facendo la differenza tra i due lavori letti sulla bilancia, otteniamo il peso dell'aria dopo la pressione di due atmosfere.
Possiamo quindi concludere che il peso dell'aria esercita una pressione su tutti i corpi presenti sulla terra: si tratta della pressione atmosferica.

L'esperimento nella sua semplicità è risultato interessante e divertente e ha
riscontrato un notevole successo, soprattutto tra gli osservatori più giovani.

Articolo a cura di:
Chiara Gibelli, Zoe Jayakar 3BLE IS "A. Cairoli" Pavia

Conquer

Exhibit realizzato da:
4DL IISA "A. Volta" Pavia

Nello stand numero 3 gli studenti della 4DL ci hanno spiegato le regole di un gioco da loro inventato, "Conquer".

Questo gioco, che potrebbe ricordare Risiko, consiste nel conquistare quante più isole possibile, fino all'isola centrale. Chi per primo ci arriva vince la partita. L'Attività comprende un tabellone componibile costituito da mappe, su ognuna delle quali sono disegnate due isole e prevede un numero di giocatori che varia da 4 a 26. All'inizio del gioco ognuno ha un mazzo di carte e un'isola che però condivide con un altro giocatore. Il gioco è molto complicato e implica l'uso di un esercito per attaccare, di navi per il commercio e perfino di un eroe.

Se avete voglia di provare questo intrigante gioco, passate dallo stand 3!

Articolo a cura di:
Sara Schimperna, Oliva Beatrice 2ALS ITIS "G. Cardano" Pavia

YouTube