Ponte Coperto
Castello
Castello
A+ A A-

Universo bambino

Exibit realizzato da:
1FC Itis "Caramuel Roncalli"- Vigevano

Gli studenti hanno realizzato, utilizzando una stampante 3D, dei modellini rappresentanti le tre diverse fasi della creazione dell'Universo, chiamata REAZIONE COSMICA DI FONDO.

Il progetto mostra come, da un piccolo agglomerato di elettroni, protoni liberi e fotoni, si sia creato tutto ciò che esiste. La reazione ha avuto una prima fase, durata 10 alla -36 secondi, in cui le particelle si trovavano compatte l'una contro l'altra, impedendo alla luce di espandersi. La seconda fase ha provocato un'espansione -detta Inflazione- dell'agglomerato di 10 alla 40 volte, che ha causato un abbassamento della temperatura e un distacco di materia ed energia, che è rimasto impresso in una radiazione che pervade tutto l'universo, come un eco lontana del Big Bang, che fotografa l'universo all'età di 380.000 anni, un'età nettamente inferiore rispetto ai miliardi di anni effettivi. - Da questo prende il nome di "Universo Bambino".-

Nella prima fase dell'Inflazione, la materia e l'antimateria avevano lo stesso numero di particelle, mentre nella seconda fase la materia ha acquistato una particella in più. Questa differenza di particelle ha fatto sì che dalla materia si creasse tutto ciò che ora esiste. Il primo telescopio ad osservare la Radiazione cosmica di fondo fu il telescopio Planck, che riuscì a percepire a 360° l'universo, studiandolo per quattro anni e mezzo. individuò sia l'età precisa dell'universo - 13,82 miliardi di anni-, sia la sua composizione, rilevando che esso è formato da un assemblamento di materia, materia oscura ed energia oscura. Di questo agglomerato di elementi, noi siamo in grado di osservare solo il 5%, mentre il restante 95% è composto da materia oscura a noi sconosciuta.

Dal modellino esposto dai ragazzi, si può notare come l'Universo avesse una superficie irregolare, con piccole fluttuazioni dette Anisotropie, dalle quali si staccarono delle parti di materia, che diedero vita ai pianeti che lo compongono.

Articolo a cura di:
Anna Caramelli, Isabel Rocco
3CL "A.Cairoli" - Pavia

YouTube